Spettrofotometro PCE-CSM 31

Codice articolo: PCE-CSM 31
7.998,90 €
9.758,66 €
4250348719546
PCE-CSM 31
Prezzo netto senza spese di spedzione e senza I.V.A.; spedizione a partire da 15,00 €) + I.V.A. (con Bonifico bancario)
Tempi di consegna: 3-5 giorni (fine esaurimento scorte)

Spettrofotometro PCE-CSM 31

Spettrofotometro da banco / Display touchscreen / Interfaccia utente semplice / Memoria per 5.000 valori di misura / Analisi tramite PC con connessione USB / Modalità di localizzazione / Bluetooth

Informazioni generali sullo spettrofotometro

Lo spettrofotometro di PCE Instruments è un dispositivo utile a determinare il colore e la riflettanza spettrale con lunghezza d'onda che va dalla luce visibile alla luce ultravioletta. Lo spettrofotometro da banco dispone di due geometrie di misurazione (d/8 e d/0) che rendono possibile le misurazioni a luce trasmessa e a luce riflessa di campioni solidi, liquidi o granulati.

Con questo spettrofotometro da banco è possibile misurare le coordinate cromatiche negli spazi cromatici più comuni, come Lab, LCh o XYZ. Determina anche la differenza di colore come DeltaEab o DeltaEcmc. Inoltre, è possibile identificare l'indice come bianchezza, giallezza o opacità.Grafico dello spettrofotometro Lo spettrofotometro è adatto anche per la registrazione della riflettanza spettrale in un intervallo compreso tra 360 e 780 nm. È possibile salvare i valori acquisiti nella memoria interna dello spettrofotometro o leggerli utilizzando il software incluso nella fornitura. Lo spettrofotometro da banco viene gestito attraverso l'ampio display touchscreen. Integra una telecamera per facilitare il posizionamento di piccoli oggetti all'interno dell'apertura di misurazione.

Uno spettrofotometro serve per identificare le coordinate di colore e i valori di remissione che determinano il punto di colore o la riflettanza spettrale. Con lo spettrofotometro si illumina una superficie colorata mediante una sorgente luminosa definita. Si misura al contempo la riflettanza (su superfici opache) e la trasmissione (su superfici trasparenti e traslucide). Mediante la spettrofotometria si scompone la luce in bande spettrali strette di pochi nanometri, in un range che comprende la luce a infrarossi e luce ultravioletta. Con ciò è possibile stabilire una sorta di impronta digitale colorimetrica che accompagnerà il prodotto per tutta la sua vita. Queste specifiche di colore possono essere utilizzate ad esempio nel controllo di qualità.

Geometria

La geometria è un parametro molto importante dello spettrofotometro. A seconda del tipo di applicazione, può essere utile adottare geometrie diverse. La geometria definisce l'orientamento della sorgente luminosa emessa verso la superficie dell'oggetto da misurare, nonché l'orientamento del sensore verso la superficie riflettente dell'oggetto da misurare. La scelta corretta o errata della geometria può influenzare notevolmente il risultato, che a sua volta può portare a errori di interpretazione tra il cliente e il produttore.Uso dello spettrofotometro Poiché non è possibile modificare o regolare successivamente la geometria, è importante definire questo punto prima di acquistare uno spettrofotometro. Le geometrie più utilizzate o conosciute sono d/8, d/0 o 45/0. La geometria d/8 genera luce diffusa. Ciò riduce l'effetto delle caratteristiche della superficie in relazione a luminosità e rugosità. Con questa geometria lo spettrofotometro riesce, per dirlo in qualche modo, a vedere dentro il colore. Qualche altro spettrofotometro da banco che integra questa geometria ha una componente speculare (SCI e SCE) con la quale è possibile influenzare l'effetto della luminosità sulla misurazione. Al contrario, lo spettrofotometro con una geometria 45/0 genera un riflesso che ricorda più da vicino la percezione dell'occhio umano. La geometria 45/0 viene utilizzata soprattutto quando è necessario ricreare l'impressione che un essere umano ha su un oggetto.

Tipo di luce

È molto importante anche il tipo di luce. L'uso di vari tipi di luce può cambiare la percezione del colore. Per questo motivo il CIE  ha stabilito tipi di luce normalizzate con emissione spettrale definita. Grazie a ciò è possibile effettuare comparazioni. La selezione del tipo di luce deve riguardare l'ambito d'uso di un prodotto. Un tipo di luce normalizzata molto usato è il D65. Il D65 simula la luce diurna con parte di UV compresa e con una temperatura del colore di circa 6500 Kelvin. Anche il tipo di luce normalizzata C è una luce diurna, ma senza la presenza di UV e con una temperatura del colore di circa 6700 Kelvin. Il tipo di luce F11 o TL84 è la luce usata in un negozio con 4000 Kelvin, e viene utilizzata soprattutto quando un prodotto è esposto alla luce artificiale. Esistono altri tipi di luce normalizzata con banda più larga o più stretta. Qualsiasi spettrofotometro offre la possibilità di selezionare il corrispondente tipo di luce.

Differenza tra uno spettrofotometro e un colorimetro

I colorimetri sono strumenti sofisticati per la misurazione del colore che effettuano misurazioni "tristimulus" per rappresentare la visione di una persona. L'occhio umano percepisce i tre colori di base: rosso, verde e blu, attraverso tre diversi tipi di coni. I colorimetri imitano la nostra percezione del colore attraverso tre sensori con una sensibilità spettrale nelle gamme rossa, verde e blu. I valori rilevati dai dispositivi vengono visualizzati sullo schermo come valori X, Y e Z. La maggior parte dei dispositivi converte automaticamente i valori in spazi colore noti come CIELab o RGB

La base operativa dello spettrofotometro è identica. La principale differenza con il colorimetro è la sensibilità e il numero di sensori. A seconda della qualità dello spettrofotometro, avrà più sensori, il che a sua volta farà sì che la lunghezza d'onda del dispositivo abbia una sensibilità di un nanometro. Grazie a ciò, non solo rileverà le coordinate cromatiche, ma determinerà e visualizzerà più precisamente l'intensità e la distribuzione spettrale. Uno spettrofotometro misura anche l'opacità o il metamerismo. Il metamerismo è un fenomeno psicofisico generalmente definito come la situazione in cui due campioni di colore coincidono in determinate condizioni e non in altre.

È per questo che lo spettrofotometro viene utilizzato soprattutto nella ricerca e sviluppo, così come in altri settori dove è necessario definire con precisione il colore e lo spettro di colore. Per l'uso normale nei processi produttivi, i controlli di ingresso e uscita di materiale, così come nel controllo di qualità dove è necessario comparare i colori e visualizzare con facilità la differenza di colore e il DeltaE, di solito è sufficiente l'uso di un colorimetro.


- Display touchscreen
- Cavo USB per il trasferimento dati
- Indicazione della temperatura
- Software incluso
- Rifinitura di qualità
- Alta precisione e stabilità sulla misurazione
- Misurazione singola e valore medio
- Antiscivolo
- Interfaccia: USB, Bluetooth

Specifiche tecniche
Geometria di misura Riflessione: 8°/d, (SCI e SCE; UV incluso / UV escluso)
Trasmissione: 0°/d, (SCI e SCE; UV incluso / UV escluso)
Sfera di integrazione delle dimensioni    154 mm
Funzionamento spettrofotometrico Griglia concava
Sensore CMOS, 256 pixel
Step della lunghezza d'onda 10 nm
Distanza d'onda misurata 10 nm
Gamma di riflessione 0 ... 200%
Indice cromatico Bianchezza: WI (ASTM E313, CIE/ISO, AATCC, Hunter),
Giallezza: YI (ASTM D1925, ASTM 313),
TI (ASTM E313, CIE/ISO),
MI (Metamerism Index),
Staining Fastness, Color Fastness, Color Strength, Opacity,
8° Glossiness,Gardner Index, Pt-Co Index, 555 Index,
Componente speculare SCI, SCE
Spazio di colore CIE Lab, XYZ, Yxy, LCh, CIE LUV, Hunter LAB, Munsell,
s-RGB, HunterLab, DIN, βxy
Formule per differenze di colore ΔE*ab, ΔE*uv, ΔE*94, ΔE*cmc(2:1), ΔE*cmc(1:1), ΔE*00v, ΔE(Hunter), DIN ΔE99
Sorgente luminosa D65, A, C, UV, D50, D55, D75, F1, F2, F3, F4, F5, F6, F7, F8, F9, F10, F11, F12
Angolo di visione 2° / 10°
Visualizzazione dati Valori spettrali, campione di valori di colore, grafico e valori della differenza di colore, risultato PASS / NO PASS, correzione di OFFSET
Errore Φ 25,4 mm / SCI ,  ΔE*ab 0,15
Modalità di misura Misura individuale, misura del valore medio
Modalità di localizzazione Trovare i punti di misura per telecamera
Alimentazione Ingresso alimentatore: 100 ... 240V 50 ... 60 Hz 1,6 A
Uscita alimentatore: 24V 3 A DC
Dimensioni 370 x 300 x 200 mm
Durata della sorgente luminosa 5 anni / più di 3 milioni di misure
Display TFT da 7", touch screen capacitivo
Lingue del menù Inglese, cinese
Condizioni operative 0 ... +40 °C / 0 ... 85% U.R. (senza condensazione)
Condizioni di stoccaggio -20 ... +50 °C / 0 ... 85% U.R. (senza condensazione)
Normative CIE No.15, GB/T 3978, GB 2893, GB/T 18833, ISO7724/1, ASTM E1164, DIN5033 Parte 7
Memoria 5000 standard,
40000 singole misure
(Uno standard include entrambi: SCI e SCE)
Interfaccia USB, Bluetooth
Peso 16 kg
Ripetibilità Riflessione spettrale Φ 25,4 mm / SCI, deviazione standard con 0,05% (400 nm ... 700 nm: entro lo 0,04%)
Cromaticità per la riflessione spettrale:
Φ 25,4 mm / SCI, deviazione standard ΔE*ab 0,01
Trasmissione spettrale: Φ 25,4 mm / SCI, deviazione standard con 0,05% (400 nm ... 700 nm: dentro di 0,04%)
Cromaticità per trasmittanza spettrale:
Φ 25,4 mm / SCI, deviazione standard ΔE*ab 0,03
La precisione della cromaticità è correlata agli standard di calibrazione del bianco e richiede 30 misure con un intervallo di 5 secondi.
Apertura di misura Riflessione:
Φ 30 mm / Φ 25,4 mm, Φ 18 mm / Φ 15 mm,
Φ 10 mm / Φ 8 mm,
Φ 6 mm / Φ 4 mm;

Trasmissione:
Φ 30 mm / Φ 25,4 mm
Lunghezza d'onda 360-780 nm luce LED combinata, 400 nm Cut-Off, 420 nm Cut-Off, luce UV

Contenuto della spedizione
1 x Spettrofotometro PCE-CSM 31,
1 x Set diaframma: 25,4 mm, 8 mm e 4 mm,
1 x Standard di calibrazione del bianco,
1 x Standard di calibrazione del nero,
1 x Piastra nera opaca,
1 x Porta-campioni,
1 x Alimentatore 24V 2A,
1 x Cavo USB,
Istruzioni per l'uso (In Inglese)